Masaje erótico: técnicas y consejos para masajes sensuales

Si piensas en la palabra masaje, ¿recuerdas solo las manipulaciones de descontracturante para los tratamientos cervicales o de drenaje para la celulitis? No sabes lo que te estás perdiendo. Entre todos los tipos de masajes, si eres pareja no puedes perderte los masajes eróticos . Los masajes fuertes o los masajes sensuales son masajes con algo más : a pesar de que el objetivo final no es llegar a la relación sexual, muy a menudo el aterrizaje es eso. De hecho, los masajes íntimos son masajes sexuales que involucran al cuerpo en su totalidad, prestando especial atención a las zonas erógenas masculinas y femeninas . ¡Nada que ver con los practicados por osteópatas y esteticistas, en resumen!

masajes eróticos

Masajes eróticos: el masaje tántrico casero

I massaggi erotici affondano le radici nel massaggio tantrico, antichissima pratica indiana orientata all’apertura dei chakra attraverso un massaggio lento e prolungato. Declinazioni di questo tipo di massaggio sono il massaggio yoni e il massaggio lingam: femminile il primo e maschile il secondo, sono massaggi intimi che danno particolare risalto alla zona genitale e perineale, in cui risiede il primo chakra. Nonostante il sesso as we know it c’entri ben poco con il massaggio tantrico, è pur vero che l’esito di queste manipolazioni è un grande stato di benessere fisico, mentale e sessuale e – nella maggior parte dei casi – una forte eccitazione, data dalla sollecitazione delle zone erogene e dal contatto prolungato con il corpo dell’altro. Se anche non siete esperti di filosofie orientali e i chakra non avete idea di cosa siano, potete comunque regalarvi (e regalare al partner) un massaggio erotico con i fiocchi. Vi basterà spegnere il telefono e ignorare l’orologio, scegliere una stanza calda e allestirla con luci soffuse e candele profumate e stendere a terra un materassino o una coperta sui quali fare stendere il o la partner.

masajes eróticos

Massaggi hard: creme, oli o kissable?

Per fare massaggi erotici riusciti è necessario utilizzare gli attrezzi del mestiere giusti. Per poter scorrere sulla pelle in modo piacevole, le mani devono essere accompagnate da un olio o da una crema che eviti l’attrito e aumenti la piacevolezza per massaggiatore e – ovviamente – massaggiato. Ma quale prodotto scegliere? Se le creme possono essere meno unte e più leggere come consistenza, è vero che però il loro potere lubrificante si esaurisce piuttosto in fretta (e i massaggi erotici devono essere tutto fuorché frettolosi). L’olio da massaggio è la scelta migliore, e quelli pensati apposta per il massaggio erotico hanno una texture leggera che non vi farà sentire come dei cetriolini sott’olio. Così come sono perfette le candele da massaggio: si tratta di candele profumate che, una volta sciolte, si trasformano in un caldo olio con il quale cospargere la pelle. Niente wax play (lo so che vi erano venuti in mente Ricky Martin e Nina Moric nel video di Livin’ la vida loca!): la temperatura di fusione di queste candele è molto bassa e l’olio è già perfetto da utilizzare senza scottature. E se volete proprio strafare, scegliete senza indugi un kissable: si tratta di oli da massaggio erotico completamente commestibili, per concludere con un gustosissimo happy ending gourmet il vostro massaggio erotico!

Massaggio Erotico by Shunga

Erotic Massage Oil - Chocolate

Erotic Massage Oil - Chocolate di Shunga è l'olio da massaggio al profumo caldo e gustoso di cioccolato. Completamente kissable, può essere baciato, mangiato e leccato dalla pelle del partner!

Scopri di più!

Come fare il massaggio erotico perfetto

Allestire l’ambiente giusto: caldo e rilassante. E non avere alcuna fretta (e cercare di tenere a bada i bollenti spiriti: il vostro obiettivo e fare un massaggio eccitante. Il resto, se ci sarà, verrà da sé)

  1. Far stendere il partner a pancia in giù e cospargere la schiena di olio da massaggio
  2. Iniziare a massaggiare collo e spalle, scendendo poi – lentamente! – verso le natiche. Scendere poi lungo le gambe, risalendo nuovamente e soffermandosi nella zona dei glutei.
  3. Far voltare il partner e procedere dall’alto verso il basso A/R come prima.
  4. Seguendo i riscontri che il corpo del vostro partner vi darà, indugiate sulle sue zone erogene, muovendovi sempre con movimenti lenti e delicati, come delle carezze.
  5. Ve lo dobbiamo spiegare?

NB: piccola annotazione dedicata a chi non ha mai massaggiato nemmeno un prosciutto. I movimenti non solo devono essere lenti, ma il più possibile continui. Evitate di staccare le mani dal corpo del partner per spostarvi in un’altra zona, ma tenete sempre almeno un palmo della mano sulla pelle.